Fluitech Impianti Industriali | agitazione, pompaggio, filtrazione

Pompe e agitatori per il trattamento delle acque di scarico

Applicazioni Impianti per il trattamento delle acque di scarico

Flocculanti (sali di ferro e di alluminio) e agenti di flocculazione (polielettroliti organici come la poliacrilammide) vengono utilizzati per rimuovere materiali colloidali, particelle di sporco fine e fosforo dalle acque reflue. I flocculanti fanno precipitare le sostanze in questione sotto forma di microflakes. Gli agenti di flocculazione accelerano questo processo di pulizia inducendo una reazione elettrochimica che provoca l'unione dei microflakes per formare macroflakes che affondano rapidamente. I liquidi o gli acidi vengono pompati nelle acque reflue per scopi di neutralizzazione o regolazione del pH. L'aggiunta di sali metallici, latte di calce e polielettroliti ottimizza la disidratazione dei fanghi.

Esempi di installazioni

Qualunque agente chimico venga aggiunto, l'importante è l'accuratezza del dosaggio. Questo criterio è pienamente soddisfatto dalle pompe WANGEN della serie KB POLIMER, preferibilmente con design in acciaio di alta qualità.

Secondo le vigenti normative sulle acque reflue, le acque reflue domestiche e industriali devono essere sottoposte a trattamento meccanico-fisico, biologico e chimico in più fasi al fine di rimuovere il carico di sporco. Con la nostra vasta gamma di pompe offriamo la soluzione di ingegneria di processo ottimale per la gestione dei fanghi prodotti nelle varie fasi di pulizia.

Grazie alla costruzione robusta delle pompe, alle loro geometrie ottimizzate per il flusso e all'uso di azionamenti ad alta efficienza energetica, ai clienti di Pumpenfabrik Wangen è garantito un elevato livello di efficienza economica.

Durante la sedimentazione preliminare e la sedimentazione finale negli impianti di trattamento delle acque reflue, i fanghi concentrati risultanti vengono disidratati direttamente o alimentati attraverso la fase di fermentazione anaerobica per disidratare i fanghi. Questo compito di trasporto viene svolto dalle pompe di aspirazione delle nostre serie KB e KL.

Nelle unità di disidratazione i fanghi vengono disidratati con l'ausilio di centrifughe di decantazione, presse serigrafiche mobili, presse rotative con filtro o presse con filtro a camera e quindi pompate con un contenuto di sostanza secca (DS) del 20–45% per un ulteriore trattamento in contenitori, serbatoi di fanghi o direttamente alla stazione di asciugatura dei fanghi. Le caratteristiche di pompaggio dei fanghi disidratati variano in questo caso in base al contenuto di DS, alla composizione e al condizionamento chimico. Di conseguenza sono diversi i requisiti di pompaggio che soddisfiamo con le pompe a mascelle e silos appositamente sviluppate delle nostre serie KL-R, KL-RÜ, KL-RS e KL-RQ.

Esempi di installazioni

Esempi di installazioni

Applicazione Portata [l/h] Pressione [bar] Contenuto solidi [%] Pompa
Polielettrolita, Flocculante 200 2 10 - 40 POLIMER
Fanghi disidratati 12.000 16 10 - 40 KL80S
Fanghi disidratati 20% sostanza secca 20.000 9 10 - 40 KL80R
Fanghi disidratati da filtropressa 18.000 10 10 - 40 TRIPLEX
Fanghi liquidi 6% sostanza secca 15.000 5 12 - 40 XPRESS 64

Questi sono solo alcuni esempi. Vi invitiamo a contattarci in modo da verificare la vostra applicazione e potervi consigliare la tipologia e la taglia di pompa più idonea alle vostre necessità.

Pompe e agitatori per il trattamento delle acque di scarico